Pordenone

Furti nelle case/A Pordenone pizzicate in tre: hanno tra i 16 e i 18 anni

Non è una novità che nel periodo antecedente le festività natalizie si facciano più frequenti certe indesiderate visite nelle nostre case: anzi, proprio per questo, la Questura di Pordenone ha intensificato controlli e pattugliamenti in città.
Raccogliendone i frutti.

Sabato pomeriggio intorno alle 15.30, alla Sala Operativa arrivò la segnalazione di un tentativo di intrusione in un’abitazione di via Nuova di Corva.
Ad agire, una giovane che, vistasi scoperta, si allontanò in tutta fretta insieme a due complici che la aspettavano in strada.

Tutte e tre rintracciate in breve dagli uomini della Squadra Mobile, a poche centinaia di metri dall’abitazione in questione.
Perquisite, due di loro nascondevano tre grossi cacciaviti, una chiave inglese e un pezzo di plastica sagomato adatto per forzare le porte.
Dalle tasche spuntavano anche monili in oro e 45 euro in contanti.

Poco dopo emergeva che tre ragazze, probabilmente le stesse appena fermate, erano state viste allomntanarsi da un appartamenti di Viale Martelli depredato.
In Questura, la proprietaria riconosceva i monili come quelli sottratti da casa sua poco prima.

Le tre ragazze, pur molto giovani, sono poi risultati non proprio di primo pelo: sulle loro spalle, un passato di reati contro il patrimonio, tipo furti in abitazione.
Una sola di loro è maggiorenne, di 18 anni, mentre le altre due sono risultate avere 16 e 17 anni.

Ora tutte e tre sono indagate in stato di libertà per ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.
Nei loro confronti è stata anche avviata la procedura per il Foglio di Via Obbligatorio per tre anni dalla Provincia di Pordenone, con ritorno immediato nel comune di Venezia-Mestre, dove risultano avere dimora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button