Treviso

Fugge con il denaro della cantina ma fa poca strada. 38enne bloccato dai carabinieri

“L’oro” delle colline del Prosecco attira i lestofanti.
C’era parecchio contante nella cassa di una cantina di Farra di Soligo quando un 38enne della zona, con precedenti, si è recato presso l’ azienda vinicola e approfittando della momentanea assenza dell’impiegata, ha messo le mani sul contante contenuto nella cassa, ben 9.400 euro lasciati sulla scrivania in attesa di essere versati in banca.

Ma proprio nel momento in cui il 38enne si è avventato sul denaro, è rientrata in ufficio l’impiegata.
Il malvivente ha spintonata la dipendente e ha preso la via di fuga con il contante.

La richiesta di intervento è giunta ai Carabinieri di Pieve di Soligo che raccolta la descrizione del malvivente e la direzione di fuga si sono messi sulle sue tracce.

Le ricerche hanno dato presto esito positivo, il 38enne, C.M. è stato ritrovato nascosto in un casolare della zona con ancora il bottino.

Il maltolto è stato recuperato e restituito all’azienda vincola.

Il 38enne invece è stato portato in caserma e quest’oggi comparirà davanti al Giudice per l’udienza di convalida presso il Tribunale di Treviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button