Treviso

Fondazione BCC Pordenonese: salgono a tre i mezzi donati al Coordinamento Volontariato Treviso Sud

Consegnata oggi la terza vettura che servirà a trasportare più di 200 tra anziani e ragazzi con disabilità.
Nei primi 7 mesi del 2021 sono stati effettuati più di 1.400 trasporti per oltre 53.000 km percorsi

Pordenone-Treviso – La Fondazione BCC Pordenonese si conferma sostegno alle associazioni a scopo benefico del territorio.
Oggi è stato infatti consegnato al Coordinamento Volontari Treviso Sud una vettura appositamente dotata di pedana elettrica per il traporto dei disabili e delle persone con difficoltà motorie.
Si tratta del terzo mezzo donato, dopo i due precedenti già consegnati nel 2020, che hanno permesso di portare un aiuto concreto a tante persone in difficoltà nel pieno della pandemia.


Nel dettaglio, i mezzi sono impiegati principalmente per accompagnare a scuola i ragazzi in carrozzina e per trasportare gli anziani con disabilità o con difficoltà motorie a svolgere le più diverse tipologie di servizi, dalle visite presso gli studi medici, all’acquisto di medicinali in farmacia fino al ritiro della pensione alla posta.
Il Coordinamento offre infatti servizi sia su richiesta che in convenzione con l’Ulss di Treviso.
I risultati ottenuti, anche grazie all’utilizzo dei mezzi donati dalla Fondazione, sono evidenti.
Dal 1° gennaio al 31 luglio 2021 sono stati percorsi oltre 53.000 km per effettuare circa 1.400 trasporti a vantaggio di più di 200 persone che hanno usufruito del servizio tra anziani, ragazzi con disabilità e persone con difficoltà di movimento.


“Teniamo molto a questa collaborazione con il Coordinamento di Volontariato, che svolge un ruolo fondamentale di sostegno e supporto nel territorio di Treviso Sud.
Abbiamo potuto osservare con i nostri occhi quanti ragazzi possono andare a scuola e quanti anziani possono andare a fare la spesa grazie al tempo e all’impegno di tanti volontari.
Siamo felici che i mezzi donati dalla Fondazione si stiano rivelando utili per offrire un aiuto concreto a tante persone con disabilità”, ha sottolineato il Presidente della Fondazione BCC Pordenonese, Giancarlo Zanchetta.
“Il Coordinamento Volontariato Treviso Sud continua a crescere e a sviluppare un sempre più elevato volume di servizi di volontariato alla persona.


Dopo lo straordinario sforzo profuso in tempi di covid, l’impegno è ora rivolto al servizio di ascolto “linea aperta” che vuole intercettare le situazioni di persone anziane sole ed isolate.
Un gruppo di volontari, appositamente preparati si sta impegnando in questo servizio, tanto più prezioso in questa fase storica. L’altro fronte di impegno sono i trasporti sociali, che rispondono ad una domanda sempre più diffusa, e non facile da raccogliere, perché chi più è nel bisogno spesso è anche il soggetto più schivo ed umile.


Dai ragazzi con disabilità grave accompagnati a scuola alle persone con difficoltà di vario genere, agli anziani sia in carrozzina che parzialmente autonomi”, ha dichiarato il Vice Presidente del Coordinamento Volontariato Treviso Sud Mario Gigli.
“Dopo i due veicoli già donati nel 2020 siamo felici che il nostro percorso di partnership prosegua anche quest’anno.
Il lavoro svolto dai volontari rimane infatti essenziale in un periodo complesso come questo e, grazie anche al nostro aiuto, lo sarà anche in futuro”, ha concluso il Vice Direttore Generale della BCC Pordenonese e Monsile Alessandro Darsiè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button