Pordenone

Finti muti/A Pordenone rimpatriata una coppia che chiedeva la carità nei centri commerciali

Li hanno intercettati gli uomini della Questura di Pordenone ieri mattina, controllando una Bmw in Via Riviera.
A bordo, due rumeni di 26 e 27 anni, in Italia senza fissa dimora e senza una spiegazione circa la loro presenza nel capoluogo.
Accompagnati negli uffici della Questura, è poi emerso che risultavano gravati da numerosissime segnalazioni per truffa, ricettazione, accattonaggio, resistenza a pubblico ufficiale.
In particolare, dall’inizio dell’anno, la coppia risultava essere stata denunciata nelle province di Verona, Belluno e Genova e da ultimo anche a Pordenone, per esercizio molesto di accattonaggio: l’uomo e la moglie chiedevano la questua in un centro commerciale, fingendosi muti.
Da qui la Proposta della Questura alla Prefettura di allontanare i due dal territorio nazionale.
Stamattina è stato effettuato il rimpatrio della coppia, con divieto di rientro in Italia per 5 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button