Venezia

Finisce dietro le sbarre il 32enne albanese accoltellato giorni fa a Mestre

Questa mattina gli uomini della Squadra Volanti hanno arrestato a Zelarino un 32enne albanese pluripregiudicato, a carico del quale pendeva un ordine di carcerazione emesso a febbraio del 2019 dalla Procura di Venezia.

L’uomo, rimasto vittima di un accoltellamento lo scorso 12 maggio in via Fogazzaro, era stato già controllato dagli agenti, risultando tuttavia incensurato perché, come si era scoperto poi, in quell’occasione aveva esibito dei documenti albanesi buoni, ma di altra persona.

Dopo un’indagine che ha rivelato il cambiamento d’identità, gli uomini delle Volanti lo hanno rintracciato stamani in una abitazione a Zelarino, arrestatandolo.

Si è conclusa così la latitanza di S.E. che dovrà scontare la pena di 2 anni, 7 mesi e 2 giorni per reati inerenti gli stupefacenti.
Dulcis in fundo, nel 2018 l’albanese era stato espulso e accompagnato alla frontiera: essendo rientrato in Italia nonostante ciò, si è guadagnato un’altra violazione che probabilmente aumenterà la sua pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button