Treviso

Fine dello Stato di Emergenza/I bus Mom tornano al 100% di capienza

Treviso – Ieri 30 marzo si è tenuto il Tavolo di Coordinamento presso la Prefettura di Treviso per l’organizzazione dei servizi di trasporto pubblici locali.
Hanno partecipato i rappresentati di Mobilità di Marca, l’Ufficio scolastico territoriale di Treviso, oltre ai rappresentanti degli Enti locali.

Ai sensi del Decreto-legge 24 marzo 2022 Misure urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza, a partire da venerdì 01 aprile sono apportate modifiche alle modalità di accesso ai servizi di trasporto pubblico locale, per cui:

per i passeggeri decade l’obbligo di possesso green pass (sia base che rafforzato)

per viaggiare resta obbligatorio indossare la mascherina FFp2 (fino al 30 Aprile), con l’eccezione dei passeggeri di età inferiore ai 6 anni o esentati con apposita certificazione.

torna al 100% la capacità di trasporto dei mezzi, secondo carta di circolazione (decade la limitazione all’80%).
I passeggeri devono occupare prioritariamente i posti a sedere – è consentito l’utilizzo di tutti i posti disponibili – successivamente, si dovranno occupare i posti in piedi distribuendosi a bordo in modo uniforme all’interno del mezzo.

Ritorno al 100% della capacità di trasporto

“Confidiamo che la data di domani rappresenti anche per i servizi di trasporto un vero ritorno alla normalità dopo due anni di eccezionali difficoltà. In particolare – commenta il Presidente MOM, Giacomo Colladon – il ritorno alla completa capacità di trasporto della flotta segna un passo auspicato da tempo da tutte le Aziende.

Siamo tuttavia consapevoli che sarà necessario un periodo di assestamento del servizio, per questo, anche al fine di evitare disagi all’utenza, con particolare riguardo per quella studentesca, si è scelto di procedere per gradi. In base alle indicazioni giunte dalla Conferenza Stato – Regioni di ieri, le corse di rinforzo, realizzate con il ricorso a ditte private esterne, saranno prudenzialmente mantenute.

MOM avvierà la verifica della corretta progettazione dei servizi tramite il personale addetto all’esercizio, affinché sia garantito un rapporto adeguato tra numero dei passeggeri e capacità di trasporto dei mezzi assegnati.
Confidiamo che arrivi la conferma di un mantenimento fino a fine anno scolastico dei servizi aggiuntivi”.
Attualmente sono 33 le corse giornaliere realizzate da ditte esterne per un totale di circa 700 km/giorno.

Servizi regolari già da fine febbraio

MOM segnala che, ormai dalla fine febbraio, anche la programmazione giornaliera dei servizi è tornata alla normalità.
Salvo rare eccezioni, tutti i servizi programmati sono garantiti.
“Ciò – aggiunge il Presidente – nonostante un gruppo di autisti, dal 15 ottobre 2021, risulti assente, e nonostante nelle ultime due settimane si sia tornati ad avere un numero consistente di malattie per il rialzo dei contagi.
Ora anche per gli ultra 50enni sarà possibile tornare al lavoro con green pass base, pertanto guardiamo finalmente con una certa serenità ai prossimi mesi”.

MOM segnala anche il progressivo ritorno della clientela fidelizzata: circa 31mila attualmente gli abbonati (tra annuali e mensili): “Non siamo ancora ai livelli pre-Covid e il calo degli incassi da titoli di viaggio peserà ancora per molto tempo, ma dobbiamo avere fiducia.
Preoccupa maggiormente il caro energia per gli impatti sull’equilibrio di bilancio, su questo a livello nazionale non è stato fatto ancora abbastanza”.

A Pasquetta tornano i servizi per Jesolo

Il ritorno alla normalità sarà segnato anche dal ripristino dei servizi pre-estivi per Jesolo Lido.
MOM ha infatti programmato corse speciali per il mare nei giorni festivi 18, 24, 25 aprile e 8 maggio, con partenze da Treviso, Cittadella e Castelfranco Veneto.

Da sabato 14 maggio, i servizi per il mare saranno programmati tutti i giorni per le linee 106 (Treviso-Jesolo Lido) e 106+108 (Cittadella-Castelfranco-Treviso-Jesolo Lido). “Siamo convinti che vi sia voglia di tornare a vivere liberamente, soprattutto nel tempo libero, per questo – dopo due anni di stop – siamo lieti di ripristinare i tradizionali servizi per il mare già da Pasquetta e poi di avviare da metà Maggio i servizi pre-estivi quotidiani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button