Venezia

Festa privata in un ristorante di San Marco interrotta da agenti del Commissariato

Un ristorante del centro storico veneziano, in zona San Lio, ha oscurato i vetri del ristorante per tenere una festa privata.
Di lì però sono passati gli agenti del commissariato “San Marco”, e sono stati attratti dalla musica ad alto volume proveniente dal ristorante.

L’attività di ristorazione, apparentemente chiusa, utilizzava la porta di servizio posta sul retro per far entrare e uscire gli invitati.
Gli agenti si sono così presentati alla festa e hanno trovato una decina di clienti, alcuni che ballavano sui tavolini.

Tutti i presenti non avevano la mascherina, sono stati identificati e sanzionati per un totale di 1.960 euro.
Il ristorante dovrà invece rimanere chiuso per cinque giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button