Venezia

Ferragosto da tutto esaurito nei campeggi e villaggi turistici di Cavallino-Treporti

Il turismo all’aria aperta di Cavallino-Treporti sta vivendo una stagione di vera e propria ripartenza forte dei numeri di presenze che tornano a crescere in maniera importante.

«Questa stagione è sicuramente ricca di soddisfazioni, commenta entusiasta Francesco Berton, presidente di Assocamping Cavallino-Treporti.
È partita alla grande già da giugno, con l’arrivo degli ospiti per la pentecoste, e sta continuando a gonfie vele. In questo momento le strutture, i villaggi turistici di Cavallino-Treporti contano il tutto esaurito.
Rispetto alle precedenti due stagioni, l’estate 2022 presenta una continuità di presenze sin dall’inizio. Probabilmente andremo ad eguagliare o addirittura superare la stagione 2019».

Dati alla mano sulla capacità ricettiva, dovrebbero quindi essere oltre 60mila gli ospiti presenti nei soli camping, che in questi giorni stanno godendo dell’enorme offerta che il territorio ha da proporre.

Sono tanti quindi i motivi che spingono i turisti a scegliere Cavallino-Treporti come meta preferita per trascorrere le vacanze.
Ed è proprio di questi giorni l’analisi del portale settoriale “JetCamp”, che nella disamina compiuta su 1.900 campeggi presenti in Italia ed oltre 884.000 recensioni lasciate dei turisti, riporta al primo posto della classifica di popolarità proprio il territorio di Cavallino-Treporti, con 38.038 recensioni vagliate.

Anche le previsioni sul post Ferragosto lasciano intravvedere una stagione che punta a superare ogni precedente record di presenze.
A trainare la coda di stagione, poi, i grandi eventi che hanno contribuito a rendere unica la capitale del turismo en plein air.

«I dati previsionali sul dopo Ferragosto ci indicano un buon afflusso fino alla metà di settembre, se non anche dopo – continua Berton –.
Infatti molte strutture rimarranno aperte fino ad ottobre e alcune anche oltre.
Quest’anno ritorna poi il grande evento per definizione di Cavallino-Treporti, ovvero il Beach On Fire, che illuminerà la notte del 27 agosto.

Se da una parte c’è grande soddisfazione per le presenze accolte sul territorio, dall’altra però c’è anche preoccupazione per gli attriti internazionali che stanno creando instabilità nel settore delle forniture energetiche, considerando che i più grandi villaggi turistici della località hanno grandi consumi energetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button