Friuli Venezia Giulia

Fedriga: per il 2022 gli obbiettivi sono lavoro e investimenti

Trieste, 23 dic – “Tutte le azioni portate avanti dalla Regione si fondano sulla volontà dell’Amministrazione di procedere sulla via dell’attrazione di nuovi investimenti e della creazione di nuovi posti di lavoro: due aspetti già di per sé importanti ma che, dopo due anni di pandemia, risultano imprescindibili per il futuro dei cittadini e delle imprese del Friuli Venezia Giulia”.

È questo il punto da cui il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga è partito per illustrare gli obiettivi che la Regione si è data per il 2022.

Il governatore ha quindi evidenziato che per i prossimi 3 anni saranno stanziati 100 milioni l’anno per la competitività e lo sviluppo, “al fine di incentivare sempre di più il rilancio del tessuto economico e produttivo e favorire così le massime ricadute in termini occupazionali e, più in generale, di benessere per l’intero territorio regionale”.

Non mancheranno inoltre cospicui investimenti sulla sanità: “su
1,35 miliardi di investimenti totali tra il 2013 e il 2023, 750 milioni sono stati stanziati da questa Giunta; di questi, 473 verranno immessi sul territorio nei prossimi anni. Un’eloquente testimonianza di quanto la salute pubblica rappresenti, per questa Amministrazione, una priorità assoluta”.

Il governatore ha quindi rimarcato che “parlare di competitività e sviluppo non significa tuttavia limitarsi ad allocare risorse in modo oculato, ma anche investire su iniziative capaci di accendere i riflettori sul nostro territorio: il 2022 in particolare sarà l’anno di Expo, ma anche una tappa di avvicinamento a Eyof 2023 e a Nova Gorica Gorizia capitale europea della cultura 2025”.

Per quanto concerne l’Expo Fedriga ha spiegato che “la ‘Giornata Regionale FVG’ si terrà il prossimo 25 febbraio con un focus sulle eccellenze del territorio, sulle best practice dei progetti realizzati o in corso di definizione, sul marchio ‘Io Sono Friuli Venezia Giulia’ e sulla filiera BoscoLegno FVG: una vetrina di primo piano per presentare la nostra regione, in molteplici suoi aspetti, a una platea internazionale”.

Fedriga ha quindi spiegato che “altri due appuntamenti importanti sono Eyof 2023, per il quale la Regione sostiene le spese le attività di promozione e rappresentanza, con uno stanziamento di 615mila euro sul 2021 che, nell’anno entrante, lieviterà a quasi
4 milioni e Nova Gorica Gorizia capitale della cultura, per la quale nel 2021 sono stati stanziati 9,5 milioni, ai quali si sommeranno ulteriori 2,1 milioni sul triennio entrante”.

In conclusione, il governatore ha voluto ringraziare tutti i dipendenti della Regione “la cui dedizione e professionalità, imprescindibile per tradurre in azioni concrete gli indirizzi di natura politica, ha permesso di raggiungere traguardi importanti per costruire assieme un Friuli Venezia Giulia saldamente ancorato alle proprie radici ma fortemente proiettato a orizzonti sempre più ambiziosi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button