Home -> Pordenone -> Evade dai domiciliari per andare dal fratello a menar le mani

Evade dai domiciliari per andare dal fratello a menar le mani

Negli ultimi due giorni, i Carabinieri della Stazione di Fiume Veneto hanno tratto in arresto due uomini in esecuzione di provvedimenti delle Autorità Giudiziarie.

Nel primo caso è finito in carcere M. F., classe 1964, residente in paese, già ai domiciliari per una pena di 6 mesi per il reato di resistenza e oltraggio.
Ciò nonostante, il soggetto si era allontanato dalla propria abitazione, e non per la prima volta, per recarsi dal fratello dove aveva aggredito una persona presente in casa.
Il Tribunale di Sorveglianza Ha disposto che dai domiciliari passi alla cella.

Nel secondo caso, i militari di Fiume Veneto hanno arrestato il 20enne extracomunitario E.O. A., per furti commessi a luglio scorso tra Fiume Veneto e San Michele al Tagliamento.

Le indagini degli uomini dell’Arma hanno dimostrato come il giovane del Niger e un complice non ancora identificato abbiano rubato un telefono cellulare all’interno di un’abitazione di Fiume Veneto, un autocarro parcheggiato all’interno di una ditta privata del paese e rubato all’interno di un B&B a San Michele al Tagliamento.
Qui era riuscito loto il colpaccio, avendo realizzato un bottino complessivo di circa €.10.000.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*