Curiosità

Esperimento/Sul trenino per Lio Piccolo

Partirà sabato 18 settembre il primo trenino gommato per Lio Piccolo.
La mobilità slow che l’amministrazione propone nelle giornate prefestive e festive fino al 1 novembre 2021 consentirà di raggiungere e rientrare dal Borgo di Lio Piccolo, con partenza dal parcheggio del cimitero di Treporti.
Sei le corse giornaliere in partenza dal cimitero: tre al mattino, con partenza nelle ore 10.00, 11.00 e 12.00, e tre al pomeriggio, alle 14.30, 15.30 e 16.30.
Il ritorno invece è previsto dal Borgo di Lio Piccolo per le ore 10.30; 11.30; 12.30; 15.00; 16.00 e 17.00.


Il progetto, in via sperimentale, vuole dare a cittadini ed ospiti l’opportunità di raggiungere il luogo rispettando così le norme della ZTRU che prevede la limitazione dei mezzi a motore per Lio Piccolo e le Mesole.
«Riteniamo necessario avviare una progettualità, in via sperimentale, che ci consenta di favorire e promuovere la fruibilità, per quanto possibile, di mezzi diversi dai veicoli privati a motore.


Il trenino gommato diventa così una nuova opportunità di mobilità slow, in aggiunta alla bicicletta, mezzo prediletto da molti residenti ed ospiti – afferma Alberto Ballarin, assessore comunale con delega al turismo e alla cultura.
Abbiamo il dovere di tutelare questo luogo gestendo la viabilità e i flussi ma guardando ad un turismo lento, che rispecchi le peculiarità di Lio Piccolo, mantenendolo inalterato ma guardando alle opportunità future».
La nuova mobilità è frutto della collaborazione con ATVO, che garantirà il mezzo con autista, e di CT Servizi, che gestirà il servizio.


Sarà dunque possibile acquistare il biglietto direttamente ai capolinea prima di ciascuna partenza.
Due le tariffe previste: 3,00 euro per la corsa semplice e 5,00 euro per la corsa di andata e ritorno.
«Lio Piccolo è la perla della laguna di Venezia, un luogo immerso nel patrimonio dell’Unesco ed è per questo che ancor di più le politiche di sostenibilità e valorizzazione devono trovare concretezza anche nelle proposte di mobilità slow – aggiunge Roberta Nesto, sindaca di Cavallino-Treporti.
La ricchezza di questo luogo è preziosa non solo per il nostro territorio, ma anche per gli ospiti che sempre più, dalle località vicine, cercano un luogo di cultura immerso nella natura lagunare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button