Prendi nota

Equipe Tai: una risposta alle nuove povertà

In questo 2020 decisamente anomalo, dal 1° settembre il Servizio Sociale dei Comuni Sile Meduna (Azzano X, Chions, Fiume Veneto e Pravisdomini) ha potenziato un servizio aggiuntivo come progetto di Inclusione sociale e lavorativa a favore di persone/nuclei familiari in condizione di svantaggio.
L’equipe educativa TAI, acronimo di Tutoraggio Economico, Autonomia e Inclusione lavorativa- sociale-scolastica, ha l’obiettivo di accogliere tutte le persone che si trovano in una situazione di difficoltà economico-lavorativa.
Il gruppo di lavoro è composto da educatori di tre Cooperative del territorio: – Nuovi Vicini è nata nel 2003 per volontà della Caritas Diocesana di Concordia-Pordenone.
Questa cooperativa si prefigge di ampliare i servizi di accoglienza, tutela e integrazione a tutte le persone che si trovano in difficoltà abitativa, economica, sociale, linguistica e lavorativa, cercando di dare una risposta più strutturata ai problemi sempre più complessi della società.
Euro&Promos Social Health Care Soc. Coop nasce nel 1996 e si occupa della gestione integrata di strutture residenziali (RSA, Residenze Protette, Case di Riposo) e servizi di assistenza domiciliare per anziani e diversamente abili. Offre inoltre servizi socio-sanitari e riabilitativi, oltre ad attività di animazione, socializzazione e servizi educativi-ricreativi per minori.
Itaca è una Cooperativa Sociale di tipo A, nata nel 1992 dalla Coop Service Noncello, opera nei campi dell’impegno sociale, sanitario ed educativo, gestendo servizi suddivisi in 5 aree: domiciliare anziani, residenziale anziani, disabilità, salute mentale e minori.
Dal primo periodo di emergenza sanitaria, il Servizio Sociale dei Comuni ha visto aumentare l’utenza che lamenta una situazione economica difficile, con situazioni di grave morosità e indebitamento in costante aumento.
Il gruppo di lavoro ha così affrontato molte situazioni diverse, avendo la capacità di rispondere a problematiche del tutto nuove, causate da un insieme di eventi che hanno influenzato negativamente molte persone che prima si trovavano poco sopra la soglia di povertà, poi nel tunnel oscuro dei debiti e delle bollette.
L’emergenza sanitaria ha compromesso il rapporto tra le persone e con il territorio, limitato da spostamenti e dà opportunità sempre meno possibili; ha tolto, anche se temporaneamente, la possibilità di ottenere strumenti utili per raggiungere una vita autonoma e dignitosa.
Small Economy, in coprogettazione con i Servizi Sociali, è apparsa in questo contesto di povertà crescente una risposta innovativa, in cui, accanto all’ascolto e al supporto, inserisce competenze di analisi di bilancio familiare, di mediazione con istituti di credito e soggetti privati (es.il locatore) e di conoscenze legali e di gestione del debito.
L’aspetto positivo di questo progetto è il coinvolgimento e la chiarezza di compiti tra gli attori coinvolti: assistente sociale, educatore professionale, operatore economico e utente, con la possibilità di modulare l’intervento sulla base dei bisogni reali.
Tuttavia, non tutte le situazioni di fragilità si riescono ad affrontare con successo, soprattutto quando si presentano troppo compromesse, con morosità ingenti e poche risorse per fronteggiarle oppure dove siano presenti patologie legate all’uso del denaro, come il gioco d’azzardo.
Altra forte collaborazione è con la Fondazione Welfare di Pordenone che si occupa del microcredito e di supportare l’autoimprenditorialità con percorsi personalizzati e di innovazione sociale.
L’equipe TAI monitora costantemente queste persone per dare risposta concreta alla necessità.
Non trova lavoro, ma ne definisce e aiuta la costruzione di un’identità lavorativa in continua relazione con il Centro di Orientamento Regionale e il Centro Per l’Impiego.
L’obiettivo è sempre il raggiungimento del miglior benessere della persona e del suo nucleo familiare, all’interno di un sistema che valuta il soggetto in tutte le sue parti fisiche, psichiche e sociali, in continuo aggiornamento legislativo.
L’equipe TAI si occupa di consulenza abitativa attraverso il contatto diretto con il mercato immobiliare e la ricerca di nuove soluzioni per affrontare l’emergenza casa.

Dott. Andrea Dradi (Coordinatore Coop Euro&PromosSHC)
Dott.ssa Monica Vuerich (Nuovi Vicini)
Dott.ssa Marisilvia Scian (Nuovi Vicini)
Dott.ssa Flavia Zaccolo (Cooperativa Itaca)
Dott.ssa Francesca De Grandis (Cooperativa Itaca)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button