Home -> Pordenone -> Electrolux/Il marchio svedese festeggia 100 anni

Electrolux/Il marchio svedese festeggia 100 anni

Cent’anni di vita: anche allo stabilimento di Porcia si è festeggiato il secolo di vita della multinazionale svedese presente nel pordenonese dove ha raccolto l’eredità Zanussi, negli anni ’80.

Alle celebrazioni svoltesi nella sede della Innovation factory aziendale è intervenuto anche il Governatore friulano.
Massimiliano Fedriga ha porto il ringraziamento della Regione al gruppo svedese che, ha ricordato, ha deciso a suo tempo di mantenere a Porcia una parte importante dell’attività, un sito dove lavorano 6mila dei 50mila dipendenti dell’intera azienda, e mira a valorizzare ora e in prospettiva le eccellenze della ricerca esistenti nell’area.

Nel corso della cerimonia, il governatore ha consegnato all’Ad dell’azienda Ernesto Ferrario una targa commemorativa per significare la riconoscenza dell’intera comunità regionale.

Il gruppo Electrolux, ha poi specificato Ferrario, ha voluto celebrare il centenario della fondazione presentando in anteprima il proprio Better Living Program, un piano a favore di uno stile di vita migliore e più sostenibile, del quale potranno beneficiare i consumatori fino al 2030.

Alla cerimonia era presente anche il capogruppo del Pd in regione.
Sergio Bolzonello ha ricordato come nel 2013 si sia ritrovato davanti ad uno scenario estremamente difficile, ovvero un concreto piano di delocalizzazione del gruppo Electrolux in Italia, piano che poteva portare alla chiusura dello stabilimento produttivo di Porcia.
Le dirette conseguenze sarebbero state la perdita di lavoro per centinaia di dipendenti e la crisi di tutto il sistema delle subforniture legate al gruppo, in un momento peraltro estremamente complicato per tutta l’economia regionale.

Grazie a un forte impegno dell’amministrazione regionale di allora, ha aggiunto Boloznello, si diede vita ad un pacchetto d’interventi che convinse Electrolux a non delocalizzare, anzi a reinvestire sul sito di Porcia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*