Friuli Venezia Giulia

Due donne soccorse in montagna. Un’escursionista e una scialpinista entrambe con fratture agli arti

Alle 12.30 la Sores ha allertato la stazione di Forni di Sopra e l’elisoccorso regionale per soccorrere una 26enne scialpinista di Buia che scendendo da Malga Tragonia assieme a tre compagni di gita si è procurata una forte distorsione, probabilmente a causa della neve crostosa, con frattura di un arto inferiore.
Sul posto, a quota 1900, l’elisoccorso ha sbarcato l’equipe di bordo con il tecnico del Soccorso Alpino, medico e infermiere per stabilizzarla, imbarellarla e imbarcarla con il verricello e trasportata in ospedale.

Una seconda donna è stata soccorsa alle 14 sul sentiero 711 che dal Gran Monte scende verso Monteaperta.
La signora, una 56enne di Hong Kong è scivolata per una quindicina di metri in un canale procurandosi diverse contusioni e una frattura a un arto inferiore.
Anche qui è intervenuto l’elisoccorso regionale che ha sbarcato il personale di bordo sul posto.
Non semplice il recupero della donna nel canale a causa della turbolenza indotta dalle pale del velivolo con verricellate da settanta metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button