Veneto

Due attività sospese/Si dimenticavano di emettere gli scontrini fiscali

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Vicenza nei giorni scorsi hanno eseguito due provvedimenti emessi dalla Direzione Regionale del Veneto dell’Agenzia delle Entrate, i quali hanno previsto la chiusura per 3 giorni di un bar all’interno di un distributore stradale di carburanti sito a Nove (VI) e di un’attività di vendita di prodotti vari non alimentari, ubicata a Thiene (VI) e riconducibile ad un cittadino di nazionalità cinese.

In particolare, l’Agenzia delle Entrate ha emesso i provvedimenti amministrativi che prevedono l’applicazione della sanzione accessoria della sospensione della licenza o dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività ovvero dell’esercizio dell’attività medesima, a seguito della reiterazione – nell’arco di un quinquennio – di quattro distinte violazioni collegate al mancato rilascio di scontrini fiscali.

Le suddette violazioni sono state accertate dai finanzieri del Gruppo di Bassano del Grappa e della Tenenza di Thiene che hanno apposto i sigilli all’attività di bar e presso un negozio di prodotti vari: le citate attività commerciali sono state chiuse per tre giorni consecutivi, esclusi i giorni di riposo settimanale e di chiusura programmata.


Al riguardo, la normativa di settore prevede una sanzione pari al 100% dell’I.V.A. non documentata, comunque non inferiore a 500,00 euro, per chi non rilascia lo scontrino fiscale e in presenza di recidiva l’Agenzia delle Entrate, con proprio provvedimento, dispone la chiusura dell’esercizio commerciale per un periodo di tempo parametrato al numero e all’entità delle violazioni contestate, su segnalazione della Guardia di Finanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button