Venezia

DPCM/Alla Biblioteca di San Donà resta attivo solo il prestito

Ai sensi del recente DPCM del 3 novembre 2020, art. 1, comma r, sono sospesi i servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura (art. 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio), che includono le Biblioteche.

Pertanto, a San Donà risultano sospese le attività della Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea e dello Spazio Mostre Italvanto Battistella.
Risulta inoltre di conseguenza sospesa la presenza del pubblico in Biblioteca Civica e la sezione ragazzi presso la Casa del Bambino.

Resterà attivo quindi solo il prestito bibliotecario, che si svolgerà esclusivamente su appuntamento e con prenotazione obbligatoria, telefono (0421.590232, 0421.590234, 0421590240) o mail: biblioteca@sandonadipiave.net nei seguenti orari: da lunedì a venerdì 9.00-12.00 15.00-18.00 e sabato 9.00-12.00 (Biblioteca Civica) da lunedì a giovedì 9.00-12.00 15.00-18.00 e venerdì 9.00-12.00 (Sezione Ragazzi Casa del Bambino).
Le misure individuate dal DPCM risultano valide dal 6 novembre fino al 3 dicembre 2020.

“Si tratta purtroppo di un sacrificio necessario a tutela della salute di tutti.
La biblioteca comunque proseguirà il servizio di prestito, come già in precedenza sperimentato, affinché i libri possano restare patrimonio fruibile.
Già nei mesi scorsi si era inoltre ampliata l’offerta di ebook del catalogo della biblioteca.

Si è inoltre al lavoro con gli uffici per reinventare la proposta culturale anche con gli strumenti consentiti dalla tecnologia per continuare a coltivare le relazioni con la comunità, seppur in altre forme.
È importante infatti che, nonostante tutto, la cultura resti lucida capacità di costruire il futuro e la speranza” così Chiara Polita, Assessore a Cultura ed Eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button