CuriositàVeneto

Dopo un marzo siccitoso, clima quasi estivo in Veneto: ieri ed oggi 26° in pianura

La settimana che precede la Pasqua è stata caratterizzata dall’espansione di un ampio promontorio anticiclonico di origine nord-africana esteso su tutto il centro Europa, che si è rinforzato raggiungendo il suo apice tra ieri ed oggi, giovedì.
Le temperature diurne hanno raggiunto valori massimi ben superiori alla media del periodo, con clima di stampo quasi estivo.

I valori massimi di ieri mercoledì 31 marzo sono stati mediamente di 25-26°C in molte zone della pianura, 23-25°C nei fondovalle prealpini, intorno ai 20°C nei fondovalle dolomitici.
Tali valori risultano in genere superiori di 6-8°C alla media del periodo: per l’ultima decade di marzo rappresentano, in molti casi, dei record per le zone montane; anche in pianura costituiscono in alcuni casi il record, in altri il secondo valore più elevato della serie dell’ultimo trentennio (di poco inferiori solo ai valori di fine marzo 2012).

Il primo giorno di Aprile le massime non hanno subito grandi variazioni:

quest’oggi 26° a Verona e Feltre, 25° in buona parte della pianura, Treviso compresa. Già da domani però, le temperature sono annunciate in calo e finirà il caldo anomalo.

Le temperature diurne molto elevate, sono arrivate dopo un marzo molto secco.

Il mese che si è appena concluso, in Veneto è stato contraddistinto da una eccezionale scarsità di precipitazioni, che lo colloca al secondo posto, dopo il 2003, come mese più siccitoso dal 1992.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button