Venezia

Domeniche ecologiche/A San Donà il 13 febbraio blocco del traffico in centro

San Donà di Piave – Torna in città la domenica ecologica senza auto per la riduzione dell’inquinamento dell’aria. Domenica 13 febbraio veicoli fermi dalle 8.30 alle 18.30.
Lo stop vale solo per la zona del centro città.

Il perimetro interessato dalle limitazioni è stato pensato attorno ad un raggio di circa 1 km dal centro cittadino in maniera tale da rendere comunque sempre raggiungibili l’ospedale, il centro vaccinazioni, il cimitero e le chiese, con l’eccezione di quelle più centrali.

Le domeniche ecologiche continueranno fino ad aprile (le prossime in calendario sono il 13 marzo e il 4 aprile), secondo un programma quanto più omogeneo per tutti i Comuni interessati dallo stop totale al traffico, fatte salve le deroghe previste: veicoli a gpl, gas metano, elettrici o ibridi; autobus, taxi, veicoli per portatori di handicap e quelli dei servizi pubblici.

Inoltre, in occasione della domenica ecologica, il Museo della Bonifica (aperto dalle 15 alle 18) ha previsto l’ingresso unico a prezzo ridotto (3 euro).

«A parte questa data del 13 febbraio, le altre domeniche senza auto di marzo e di aprile saranno le stesse per tutti i Comuni della Città Metropolitana di Venezia interessati dal provvedimento in modo da non penalizzare in alcun modo i fine settimana – spiega l’assessore all’Ambiente Lorena Marin.

Naturalmente, per evitare occasioni di contagio, per questa domenica si è preferito non organizzare manifestazioni o eventi particolari, ma abbiamo deciso di continuare a rendere fruibile il Museo della Bonifica a tutti praticando un prezzo ridotto e invito quanti ancora non lo conoscessero a cogliere questa bella opportunità».

«Posto che la riduzione dell’inquinamento dell’aria è una questione che sta a cuore a tutti e che sappiamo che non si risolve con 12 ore senza auto in centro una volta al mese – aggiunge l’assessore Marin – faccio presente, soprattutto a coloro che hanno protestato con un flashmob la settimana scorsa dinanzi al municipio, che proprio San Donà di Piave è l’unico comune sopra i 30mila abitanti che osserva convintamente tutte le domeniche ecologiche del calendario programmato. Se lo facessero anche tutti gli altri comuni dell’area, sono d’accordo anch’io che sarebbe meglio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button