Home -> Veneto -> Domenica di gran lavoro per il Soccorso Alpino

Domenica di gran lavoro per il Soccorso Alpino

Alle 10.20 circa il Soccorso alpino di Pieve di Cadore è stato inviato dalla Centrale del 118, in supporto all’ambulanza, lungo il sentiero tra il Roccolo e il cimitero di Sottocastello, dove un dodicenne di Pieve di Cadore era caduto in bici, riportando un probabile trauma al torace.
Il ragazzo è stato imbarellato e trasportato fino alla strada, per poi essere accompagnato all’ospedale di Pieve.

Verso le 12.30 il Soccorso alpino di Livinallongo ha ricevuto l’allerta per un eventuale aiuto all’ambulanza, che poi ha completato la missione in autonomia, rispetto a un ciclista caduto su una strada sterrata, 100 metri sopra l’abitato di Arabba.
A.G., 37 anni, di Lumezzane (BS), è stato recuperato dal personale sanitario e portato all’ospedale per un sospetto trauma alla spalla.

Alle 13.10 l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato a Falcade, tra Passo Valles e il Rifugio Fuciade, poiché un escursionista, L.C., 80 anni, di Pisa, era stato colto da malore.

Alle 13.30 è stato allertato il Soccorso alpino di Cortina per un malore al Rifugio Averau.
Una squadra del Sagf si è portata in quota in jeep e ha accompagnato la donna, S.C., 57 anni, di Romano di Lombardia (BG), fino a Bai de Dones, dove attendeva l’ambulanza che ha caricato a bordo lei e anche una trentenne di Castelfranco Veneto (TV) alla quale, mentre si trovava al Rifugio Scoiattoli, era entrato un insetto nell’orecchio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*