Home -> Prendi nota -> Dispositivo antiabbandono: facciamo chiarezza
Un dispositivo, tanti prezzi

Dispositivo antiabbandono: facciamo chiarezza

La decisione di anticipare di alcuni mesi l’obbligatorietà del dispositivo antiabbandono per i seggiolini dei bambini per l’auto ha creato non pochi problemi.
Le industrie che si stavano preparando per marzo 2020 si sono trovate spiazzate dalla decisione e, in buona sostanza, senza un numero sufficiente di apparecchi.

Vediamo meglio.

1) bene precisare che l’obbligo vale per i bambini fino ai 4 anni.

2) il sedile che avete già non va cambiato, ma solo integrato col dispositivo

Detto questo, se nei negozi avete difficoltà a reperire l’apparecchio anti abbandono, ecco che la Rete può venirvi in soccorso.
Su portali come Amazon o E-bay se ne trovano ancora, anche se qualche rivenditore comincia ad esporre il cartello “Terminati” o posticipa le consegne a dicembre per eccesso di domanda.
Se volete, potete provare anche su Alibaba, dove avrete qualche chance in più (sempre da venditori italiani, farmacie, ad esempio).

Detto uesto, e in attesa che il Governo decida una probabile moratoria delle multe per chi viene pescato senza l’attrezzo, diamo un’occhiata ai prezzi che, per l’antica legge della domanda e dell’offerta, sembrano destinati a salire nelle prossime settimane.

Attualmente si trovano modelli che vanno dai 27€ del più semplice Baby Bell ai 50-60€ di quello che sembra il più proposto: Tippy.
Il congegno salta all’attenzione per la varietà del prezzo proposto dai vari venditori: da 55 fino anche a 90€: leggete bene, prima di acquistare!
In commercio trovate altri modelli anche molto sofisticati che sfiorano i 100 euro.

Infine una nota: il Decreto Fiscale 2020 assegna un contributo di 30€ per l’acquisto di questo dispositivo, anche se, per ottenerlo, dovrete badare a che l’apparecchio soddisfi i specifici parametri richiesti dalla legge.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*