Pordenone

Disgrazia in Val Tramontina/59enne muore cadendo dal sentiero davanti agli occhi del figlio

Tragedia ieri pomeriggio in Val Tramontina, dove ha perso la vita Cinzia Pizzo, 59 anni di Spresiano.
Poco dopo le 15, i Vigili del Fuoco di Maniago, coadiuvati dalla squadra SAF (Speleo Alpino Fluviale) di Pordenone, sono intervenuti per soccorrere una escursionista che, in compagnia del figlio, mentre percorreva il sentiero Cai 398, era scivolata in un punto piuttosto esposto, nel tratto compreso fra il lago di Ca Zul e la frazione abbandonata di Frassaneit, lungo la val di Meduna.
In totale assenza di copertura telefonica, per trovare il malcapitato una squadra è partita dalla zona delle “pozze smeraldine” mentre un’altra si è recata alla diga del lago di Ca Zul, per percorrere il sentiero dall’alto.
Sul posto anche l”elicottero del soccorso regionale di Protezione Civile partito da Tolmezzo con a bordo anche un medico.

Proprio a quest’unità è toccato il mesto compito di avvistare quello che ormai era il corpo senza vita della donna, sul greto del torrente, dopo una caduta di una trentina di metri.
Purtroppo al medico sbarcato sul posto non rimaneva che constatarne il decesso della 59enne trevigiana. Sotto choc il figlio riaccompagnato a valle dai soccorritori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button