Pordenone

Disavventure di montagna per due escursionisti feriti e soccorsi

Due interventi sui monti pordenonesi, stamani, da parte delle squadre Saf dei Vigili del Fuoco e dei sanitari.

Il primo caso, per un allarme scattato intorno alle 8.30 e proveniente dalla casera Palussa, a quota 800m, sopra l’abitato di Giais di Aviano.

Si era infortunata una escursionista che è stata poi caricata a bordo dell’elicottero sanitario grazie ad un verricello.

Le sue condizioni non sembrano essere gravi.

Due ore dopo, sempre gli uomini della Saf e una squadra dei pompieri di Maniago sono intervenuti per soccorrere un ragazzo  infortunatosi nei pressi di Casera Sinic, a 850m di quota, sopra l’abitato di Travesio. 

Il giovane stava compiendo un’escursione in compagnia del padre e del fratello, quando, per una banale scivolata, si è fratturato un polso. 

I vigili li raggiungevano per primi il giovane, immobilizzandogli il braccio. 

Sul posto poco dopo anche personale del CNSAS della stazione di Maniago e l’elisoccorso proveniente dal Veneto.

Il giovane è stato quindi elitrasportato, assieme al padre, all’ospedale di Pordenone. 

Le sue condizioni non sono giudicate gravi.

Il soccorso al ragazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button