Friuli Venezia Giulia

Disavventure di montagna/60enne azzarda e scivola rimediando un violento colpo al volto e altri traumi

Tarvisio – Ha riportato un trauma facciale e altri traumi, oltre alla sospetta frattura di un arto, l’escursionista laziale ultrasessantenne che, scendendo insieme ad un compagno di gita e coetaneo, è caduto a causa del cedimento di un sasso sotto i suoi piedi su un percorso alquanto ripido (vedi foto).
I due turisti si trovavano nei pressi di Forcella Riofreddo, nelle Alpi Giulie, a quota 1850m circa, ma la loro individuazione ha richiesto circa quaranta minuti di ricerche, dopo la chiamata al Nue112.


Un po’ per le coordinate leggermente sfalsate un po’ perché i due escursionisti vestivano abiti neutri e poco visibili e anche perché al primo passaggio dell’elicottero non hanno fatto segnali che consentissero di notarli.
Finalmente individuati, con una verricellata di 60 metri, sono stati raggiunti dal tecnico di elisoccorso e un soccorritore della stazione di Cave del Predil.


Messa in sicurezza l’area, molto franosa, è stato poi sbarcato il medico che ha stabilizzato e imbarellato il ferito per imbarcarlo.
Il compagno di gita è stato invece scortato a piedi dal soccorritore della stazione di Cave del Predil.
L’intervento si è concluso dopo le 20.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button