Home -> Veneto -> Difesa del suolo/In avvio i lavori sul torrente Maè

Difesa del suolo/In avvio i lavori sul torrente Maè

Altro cantiere pronto a partire entro l’estate quello che prevede la realizzazione di un tratto di difesa e il ripristino delle opere idrauliche sul torrente Maè, a Forno in Comune di Val di Zoldo.

“Con questo intervento, per il quale abbiamo impegnato 150.000 euro – spiega l’assessore regionale alla difesa del suolo Gianpaolo Bottacin -, ci poniamo l’obiettivo di conservare l’efficienza funzionale di un’opera trasversale di stabilizzazione dell’alveo che nel corso degli anni, e soprattutto dopo l’alluvione dello scorso autunno, è stata danneggiata”.

“In particolare saranno realizzate una controbriglia in calcestruzzo armato ancorata sulla roccia di fondo – spiega l’assessore – e una rampa in massi di pietra naturale di raccordo tra le opere preesistenti e la nuova traversa. L’intervento sarà completato con la formazione di una scala di rimonta per la fauna ittica e di un materasso di mascheramento dell’opera in cemento armato”.

Gli uffici regionali del Genio Civile stanno ultimando le formalità necessarie a disporre l’effettivo avvio dell’intervento, la cui durata è prevista in novanta giorni di lavoro, che salvo imprevisti climatici dovrebbe pertanto completarsi entro la fine dell’anno.

“Oltre alla costruzione di nuove opere per aumentare la sicurezza idraulica del territorio – conclude Bottacin – abbiamo in corso centinaia di cantieri per i quali stiamo accelerando con l’obiettivo di ridare prima possibile piena efficienza alle opere danneggiate. Questo anche per garantire una loro assoluta funzionalità anche in caso di nuovi eventi calamitosi”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*