Friuli Venezia Giulia

Diabete/Nuovi strumenti, ma non per tutti

“Una larga parte delle 16mila persone in cura per il diabete, ossia i pazienti di tipo 2, sono ancora esclusi dell’accesso alla nuova tecnologia Fgm che permette una lettura immediata dei dati relativi alla glicemia, fornendo al medico un quadro clinico più completo ai fini della cura.
È necessario che la Giunta sblocchi, come promesso, questa situazione incagliata a un passo dalla sua applicazione generalizzata, come già succede in tutte le altre regioni italiane, ma non ancora in Fvg”.

Lo afferma, in una nota, il consigliere regionale Nicola Conficoni (Pd) che attraverso un’interrogazione all’assessore alla Salute chiede a che punto sia l’iter per l’estensione della tecnologia Fgm (Flash glucose monitoring) ai pazienti diabetici di tipo 2.

“Da tempo chiediamo chiarezza su una risposta attesa da molte persone.
Lo scorso anno fu il consigliere Bolzonello ad avanzare per primo la richiesta alla Giunta e in quell’occasione l’assessore Riccardi assicurò che l’iter procedurale si sarebbe concluso entro i primi mesi del 2022, così da assicurare l’accesso alla tecnologia Fgm agli oltre 6mila pazienti di tipo B.

Ora siamo arrivati al dunque, l’istruttoria regionale per l’estensione è in itinere da lungo tempo – conclude Conficoni – e attendiamo di capire se la Regione potrà mantenere gli impegni presi oppure se le promesse rimarranno tali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button