Pordenone

Deceduto dopo il ricovero a Pordenone, l’operaio precipitato da 16 metri. Installava pannelli fotovoltaici

E’ deceduto poco dopo il ricovero all’ospedale di Pordenone, il 27enne operaio precipitato da un’altezza di 16 metri mentre ieri pomeriggio era intento al montaggio di pannelli fotovoltaici sulla copertura di un capannone della Bioman di Maniago.

Il fatto è accaduto intorno alle 18:00, mentre camminava sul tetto, il giovane ha messo il piede su un pannello che ha ceduto ed è precipitato all’interno del capannone.
Il giovane lavorava per un’azienda milanese, era di origini marocchine e risiedeva in Liguria.

Quando sul posto sono giunti i rianimatori con l’automedica da Pordenone, l’operario era già in condizioni disperate.
Poi la corsa all’ospedale e il decesso poco dopo l’arrivo al pronto soccorso di Pordenone.

Le verifiche sul luogo dell’incidente in località Dandolo di Maniago, da parte dei Carabinieri e dello Spisal si sono protratte per diverse ore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button