PordenonePrendi nota

Dal 14 al 18 settembre la 23^ edizione di Pordenonelegge. Da oggi online il programma del festival con oltre 50 libri in anteprima

Straordinaria la presenza degli autori stranieri che faranno tappa a Pordenonelegge, per la prima presentazione del nuovo libro: da Jhumpa Lahiri, con i suoi “racconti romani”, a Olivier Norek, Miguel Benasayag, Thomas Gunzig, Sasha Marianna Salzmann, Jonathan Gottschall, Roy Chen, Olivier Sibony, Ayeter Gundar-Goshen, Maud Ventura. e grandi autori come Jeffery Deaver, Jason Mott e Frans de Waal a Pordenone presenteranno per la prima volta in Italia il loro ultimo libro.

E in anteprima tante novità di autori italiani: Antonio Scurati completa la trilogia di m con gli ultimi giorni dell’Europa, Marco Balzano a Pordenonelegge presenta ben due novità, Andrea Tarabbia sfoglierà il continente bianco, Aldo Cazzullo rifletterà su Mussolini il capobanda e Claudio Cerasa su le catene della destra, Mauro Corona racconterà cosa significa arrampicare, Francesca Mannocchi leverà lo sguardo oltre il confine, Carlo Lucarelli dipanerà la trama di nero come l’anima, Massimiliano Fedriga si racconterà con una storia semplice.

Focus Ucraina con il collegamento in diretta dal paese in guerra dello scrittore Aleksej Nikitin, che racconterà il suo ultimo libro di prossima traduzione in Italia, e con l’anteprima di poeti d’Ucraina, l’antologia curata da Alessandro Achilli e l’anteprima del nuovo dizionario Treccani della lingua italiana.

DUE PREMI PULITZER A PORDENONELEGGE 2022
Sarà la 23^ edizione di pordenonelegge ad ospitare, sabato 17 settembre, la prima presentazione italiana del nuovo romanzo di Joshua Cohen I Netanyahu. Dove si narra un episodio minore e in fin dei conti trascurabile nella storia di una famiglia illustre, vincitore del Premio Pulitzer nella categoria fiction, in uscita il 7 settembre per Codice Edizioni.

C’è grande attesa per l’arrivo di un altro Premio Pulitzer (Poesia 2020), l’istrionico performer Jericho Brown, poeta e accademico, straordinario interprete dei suoi componimenti: domenica 18 settembre sprigionerà sul palcoscenico di Pordenonelegge tutto il suo carisma di nativo della Louisiana, presentando per la prima volta in Italia The Tradition (Donzelli), la raccolta tradotta da Antonella Francini.
L’incontro vedrà la partecipazione al Ridotto del Teatro Verdi della autrice e editrice Elisa Donzelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button