Home -> Venezia -> Dal 13 aprile tornano i Guardians in Piazza San Marco

Dal 13 aprile tornano i Guardians in Piazza San Marco

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore al Turismo Paola Mar, ha deliberato di incaricare Ve.La. S.p.A. all’attività di informazione e accoglienza turistica mediante l’utilizzo sul territorio comunale della città antica dei Guardians che svolgeranno funzioni di supporto informativo e orientativo ai turisti, nei punti più strategici della città d’acqua quali i principali hub di accesso e i luoghi di maggior interesse. Si tratta di un servizio che sarà svolto dal 13 aprile al 31 dicembre per un totale complessivo di 201 giorni in cui verrà fornito un supporto informativo in più lingue proprio per rispondere alle più eterogenee esigenze dei visitatori della Città e sarà concentrato, soprattutto, nell’area Marciana, in piazzale S. Lucia (fronte stazione FF.SS.) e in P.le Roma.

Le ore di svolgimento del servizio varieranno con il modificarsi della previsione di afflusso di persone in città così come riportato nel Bollettino del turista. Ogni giorno saranno a disposizione in Città 10 Guardians fino ad arrivare al numero massimo di 18 nelle giornate dove si prevede il picco dell’affluenza turistica in città.

“Anche quest’anno l’Amministrazione prosegue nel suo impegno di finanziare il servizio di Guardians: con il supporto di questi collaboratori multilingue riusciremo a orientare i turisti principalmente sulle buone pratiche e i comportamenti non consentiti, i luoghi di interesse, le aree di sosta, i bagni pubblici, le fermate del trasporto pubblico, gli uffici di Informazione e Accoglienza dei Turisti (IAT), i numeri utili.

Il nostro obiettivo è assicurare una migliore gestione dei flussi turistici mediante supporto ai visitatori, anche in collaborazione con gli agenti di Polizia Locale, in punti strategici e sensibili della città e divulgare le buone pratiche del visitatore, così come sostenuto dalla campagna comunicativa di sensibilizzazione #EnjoyRespectVenezia per un corretto utilizzo del territorio e dei servizi offerti”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*