Veneto

Dai supermercati Alì maxi donazione di un milione di euro all’Ospedale di Padova

Il Gruppo Alì guidato dal Presidente Francesco Canella ha deciso di donare 1 milione di euro a sostegno dell’Ospedale di Padova.

Un gesto importante a beneficio dell’Ospedale oggi in prima linea nella ricerca e nell’assistenza dei malati affetti dal Coronavirus.

Alì Supermercati è nata a Padova nel 1971, quando il Fondatore Francesco Canella, che al tempo gestiva un Casolino, aprì il primo supermercato Alì.
La crescita di Alì l’hanno portata oggi ad avere 113 punti vendita gestiti direttamente nel Veneto e nell’Emilia Romagna.

Per questo motivo l’azienda, fortemente ancorata alle sue origini, ha deciso di dare un aiuto concreto dove oggi c’è davvero bisogno, alla sanità.

“Stiamo vivendo un’emergenza sanitaria che non ha precedenti. Come azienda che è nata e cresciuta in questa città abbiamo sentito di dover fare la nostra parte, di condividere la nostra crescita con il territorio. Abbiamo per questo deciso di donare 1 milione di euro all’Ospedale di Padova.
Ai Medici, Infermieri e Membri del personale sanitario, che stanno lavorando senza sosta con competenza e impegno per fermare quest’emergenza, va il nostro profondo rispetto e ringraziamento” – afferma il Commendator Dottor Francesco Canella, Presidente di Alì Supermercati.

“Ci tengo a sottolineare che questa donazione non è solo da parte della Famiglia Canella, ma anche di tutti i 4000 collaboratori che compongono la Famiglia Alì e che da giorni stanno lavorando in prima linea per garantire il servizio di pubblica utilità alla Comunità.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button