Home -> Treviso -> Da San Donà a Conegliano per compiere rapine

Da San Donà a Conegliano per compiere rapine

Gli agenti del Commissariato di Conegliano e della Squadra Mobile di Treviso, dopo settimane di indagini, sono riusciti a catturare il rapinatore che aveva preso di mira la farmacia ai Colli di Monticella di Conegliano.
Si tratta del 38enne Luca Roberto Pasquino di San Donà di Piave, con precedenti per droga.

Era un rapinatore “trasfertista”.

Prendeva il treno a San Donà, per scendere a Conegliano e poi a piedi andava a consumare la rapina. Il rientro, sempre in treno.
L’uomo aveva già messo a segno due rapine alla stessa farmacia e sabato era pronto a replicare.
Ma questa volta ad aspettarlo c’era la polizia.
Il rapinatore agiva con il volto travisato, ma a tradirlo sono state le immagini della videosorveglianza che hanno colto il suo volto appena uscito dalla farmacia, in uno dei precedenti colpi, mentre si toglieva il passamontagna.
Gli investigatori lo avevano già individuato e per questo lo hanno aspettato al varco, nascondendo un poliziotto del Commissariato locale e una poliziotta della Squadra Mobile all’interno di una stanza dell’ultima farmacia.
Sabato pomeriggio, quando il 38enne si è presentato, i due agenti sono immediatamente usciti allo scoperto.
Pasquino ha tentato una reazione, ha estratto un coltello e ha iniziato una violenta colluttazione.
Ha provocato ferite lievi ad entrambi gli agenti, prognosi di 8 e 15 giorni.
E’ stato alla fine arrestato e condotto in carcere.
Le indagini continuano, la polizia sta vagliando altre rapine e furti commessi con lo stesso modus operandi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*