Veneto

Crisi Ucraina/cresce la solidarietà dei veneti: 1064 versamenti per 143.860 Euro. 1000 chiamate per offrire un letto ai profughi

Ha già raggiunto 1064 versamenti per un totale di 143.860 euro il conto corrente istituito dalla Regione Veneto per sostenere i profughi ucraini.

Ne ha dato notizia il Presidente Luca Zaia, oggi nel corso del punto stampa tenutosi a Marghera.

“Il grande cuore dei veneti ha cominciato a battere forte – ha detto con soddisfazione Zaia – e sono sicuro che versamenti e cifre continueranno a salire. A tal proposito faccio anche un appello a industriali e imprenditori perché aderiscano e facciano pervenire il loro contributo come fu, in grande stile, per l’emergenza Covid”.

Zaia ha anche riferito che “il numero verde della Protezione Civile regionale, 800990009, ha già ricevuto mille telefonate da parte di persone che, a vario titolo, hanno messo a disposizione 2.000 posti per accoglienza”.

E’ inoltre attivo un modulo predisposto dalla Regione, attraverso il quale manifestare la propria intenzione di mettere a disposizione abitazioni sfitte o posti letto, compilabile on line al sito
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeKoD4IZjxwVqlFhf-yPz9IUIuesEMuRV-Z7jB7hiED9B5NXg/viewform)

I versamenti in denaro possono essere effettuati sul conto corrente intestato a REGIONE DEL VENETO – Causale SOSTEGNO EMERGENZA UCRAINA – Iban IT65G0200802017000106358023 – Bic/swift UNCRITM1VF2,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button