Prendi nota

Crazy Bob/A Tarvisio tre giorni di divertimento sulla neve

Tarvisio – Due anni fa, nel Marzo 2020, fu l’ultimo grande evento del Friuli Venezia Giulia in ordine di tempo ad essere stato annullato causa Covid.
Ora, nel fine settimana dell’11-12-13 Marzo 2022, sarà il primo a ripartire.
La Crazy Bob scalda i motori ed è pronta a guidare la ripartenza del divertimento collettivo, sempre con il massimo e puntuale rispetto delle normative vigenti per il contenimento del contagio.

Gli organizzatori della folle corsa sulla neve con mezzi autocostruiti ha definito il programma ufficiale della tre giorni che troverà Tarvisio suo palcoscenico ideale.
Il fermento nella Val Canale è palpabile e nei giorni scorsi c’è stato l’incontro con i rappresentanti dei commercianti e degli esercenti, con l’amministrazione comunale e tutti i soggetti impegnati per la perfetta riuscita della manifestazione che vanta una storia ventennale, diversi tentativi di imitazione e soprattutto una folta schiera di appassionati sparsi in tutto il Triveneto e nelle vicine Austria e Slovenia.

A dimostrarlo le 25 squadre al momento iscritte, provenienti da ogni angolo del Friuli Venezia Giulia, da Treviso, San Stino di Livenza, Mogliano e anche ben due equipaggi dalla slovena Bovec.
Saranno loro a contendersi il trofeo della Crazy Bob nella gara di discesa tra i bob e le slitte autocostruite prevista nella mattinata di domenica 13 marzo, a partire dalle ore 10.00, sulle piste del comprensorio tarvisiano, nell’area dei campi da sci Duca D’Aosta.
Creatività, ingegno, sistemi frenanti, humor e affiatamento saranno gli ingredienti della competizione.

Ma la festa inizierà il venerdì sera, 11 marzo, con il primo evento collaterale: la Crazy Vertical Race; a partire dalle ore 19.00, una sfida notturna di corsa in salita ad eliminazione, suddivisa in batterie, in una area predisposta di 100 metri di lunghezza, sulla neve, sempre nell’area Duca d’Aosta.

Sabato 12 marzo invece, alle ore 16.00, sarà tempo della “Crazy Color Race”, una passeggiata “colorata” di circa 2 chilometri, con partenza sempre dall’area Duca d’Aosta e arrivo in centro in piazza Unità d’Italia a Tarvisio, attraverso un attraversamento tra i campi da golf.
Iniziativa dedicata alle famiglie e non solo con diversi momenti di animazione grazie alla collaborazione degli esercenti e commercianti tarvisiani.

Per tutti gli eventi, le informazioni e le iscrizioni sono a disposizione i canali social della Crazy Bob e il sito internet www.crazybob.it e il numero di telefono + 39 391/3462090.

Naturalmente, precisano gli organizzatori, tutti gli eventi saranno soggetti al rispetto delle normative anticontagio, quindi all’obbligo del contingentamento all’interno dell’area delle manifestazioni, l’utilizzo delle mascherine, il distanziamento e l’obbligo del green pass rafforzato.
“L’auspicio è che nelle prossime settimane arrivino degli ulteriori allentamenti alle restrizioni – sperano gli organizzatori – ma già il fatto di essere riusciti a organizzare la Crazy Bob dopo due anni ci riempie di gioia e orgoglio perché si tratta di una iniziativa ben radicata nel territorio della montagna friulana che dà sempre ambisce ad aggregare, far divertire e far vivere il mondo della neve e tutto ciò che gli ruota attorno”.

“Da parte nostra – concludono – va il Grazie all’amministrazione comunale di Tarvisio che ci ha accolti per la prima volta (nelle precedenti edizioni la Crazy Bob era stata ospitata sullo Zoncolan e a Forni di Sopra, ndr); abbiamo trovato grande disponibilità e supporto, voglia di rilanciare il territorio e la socialità dopo due anni difficili e complicati; grazie anche alla Polizia Locale di Tarvisio, alla Protezione Civile, a Promoturismo Fvg, al consorzio turistico “Il Tarvisiano”, alle associazioni locali, ai commercianti e agli esercenti che si sono messi a disposizione dando il massimo della collaborazione, tutti vogliosi di fare il meglio, in sicurezza e con grande professionalità”.

COS’E’ LA CRAZY BOB

Nelle dieci edizioni di Crazy Bob, si è potuto ammirare davvero di tutto: da velieri a sottomarini, da carro armati a piramidi, passando per vasche da bagno, gommoni, veri e propri bar ambulanti, piste da ballo, aeroplani; tutti mezzi dotati di sistemi di scivolamento e frenata tali da garantire la massima sicurezza dei partecipanti e dei fan che affollano il circuito.

Si tratta di uno degli eventi più longevi, futuristici e accattivanti del Friuli Venezia Giulia. Una sfida goliardica tra bob e slitte auto-costruite nella quale vince chi aguzza meglio ingegno, humor, spirito collaborativo e voglia di sano divertimento.

Tutto nacque lo ricordiamo da una felice intuizione dell’esercente tolmezzino Attilio Quaglia e di un gruppo di amici che ad inizio anni 2000 lanciarono dalle nevi dello Zoncolan una competizione fantasiosa, trasformatasi in breve tempo in un evento di estremo successo, riuscendo nelle sue passate edizioni a calamitare sulle nevi carniche, decine di migliaia di spettatori, ottenendo tra l’altro una incredibile visibilità mediatica a livello nazionale ed internazionale.

Nel marzo 2018, nel corso dell’ultima edizione, vi hanno partecipato 35 squadre, 200 concorrenti per una presenza di pubblico stimata in oltre 8 mila persone nell’arco della tre giorni ospitata a Forni di Sopra. Si è visto di tutto: dai pirati dei Caraibi ai personaggi dei Looney Toons al gran completo (vincitori dell’edizione) passando lo schiaccia talpe, il gatto delle nevi, il cannone con gli alpini, la ghigliottina, le cicogne, la forma di formaggio, le Tartarughe Ninja, la Banda Bassotti e i Flinstones. Senza dimenticare lo sguardo all’attualità con il grill girevole a bordo della quale c’erano i candidati alle elezioni politiche, e poi ancora i missili di Kim Jong-un e Donald Trum scortato dall’Fbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button