Venezia

Covid19 nel Veneto Orientale: la situazione al 2 gennaio

L’ascesa dei contagi nei comuni del Veneto Orientale purtroppo non inverte la rotta.
Sabato 2 gennaio sono 248 nuovi positivi al Covid19 e lo stesso vale su scala settimanale con 1361 positività rilevate due settimane fa, 1131 rilevate la scorsa settimana ma già superate dal dato della settimana corrente (che si chiuderà domani) con 1178 positività.

Complessivamente sono 2143 le persone attualmente positive nei 21 comuni del Veneto orientale, così suddivise:

Annone Veneto 29;
Caorle 122;
Cavallino Treporti 103;
Ceggia 60;
Cinto Caomaggiore 21;
Concordia Sagittaria 76;
Eraclea 168;
Fossalta di Piave 37;
Fossalta di Portogruaro 45;
Gruaro 16;
Jesolo 327;
Meolo 48;
Musile di Piave 105;
Noventa di Piave 61;
Portogruaro 158;
Pramaggiore 39;
San Donà di Piave 450;
San Michele al Tagliamento 38;
San Stino di Livenza 148;
Teglio Veneto 8;
Torre di Mosto 84.

Sul fronte ricoveri il covid hospital di Jesolo ospita attualmente 70 degenti in malattie infettive, 16 in terapia intensiva e 3 in terapia semi-intensiva.
Oltre a questi 19 pazienti sono ricoverati presso il Centro Servizi Stella Marina e 16 presso la Casa di Riposo Rizzola con la quale Ulss4 ha ampliato in questi giorni la disponibilità da 25 a 50 posti letto per l’eventuale ricovero di altre persone covid-positive.
I giorni scorsi è entrato in funzione anche il primo covid-hotel, il residence Progresso di Jesolo.

Nelle strutture residenziali del Veneto orientale sono 44 gli ospiti positivi su un totale di circa 1100.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button