Home -> Veneto -> Covid/Zaia si appella ai giovani

Covid/Zaia si appella ai giovani

E’ stato sostanzialmente un appello ai giovani, la conferenza stampa odierna del Governatore veneto Luca Zaia, al solito dalla sede della Protezione Civile veneta a Marghera.

Ben conscio che la settimana entrante vedrà tanti in vacanza e pronti ad “esplodere” dopo la clausura determinata dal Lockdown prima e dalle norme anticovid poi, Zaia ha ricordato l’inversione di tendenza degli ultimi tempi: meno anziani e più giovani infetti.

Poi ha fatto capolino la cronaca, con il caso dei 5 parlamentari che avrebbero richiesto il famoso bonus di 600 euro studiato dal Governo in aiuto alle categorie in difficoltà.
Zaia ha ribadito la linea di partito già annunciata da Salvini: se vi sono dei leghisti, tra quei parlamentari, si parla di tre deputati, scatterà per loro la sospensione.

Le cifre del giorno:
i positivi in regione assommano a 20.676, più venti nelle ultime 24 ore.
Invariato il numero di chi si trova in isolamento: 5.342, mentre le persone ricoverate sono oggi 112, 9 di loro in Terapia Intensiva.

Parentesi tamponi: a fronte di 1.317.402 tamponi eseguiti finora, troviamo anche 1.200 mila test rapidi portati a termine.

A proposito di questi ultimi, Zaia ha segnalato come ad oggi vi siano 11 aziende che producono i Test rapidi: un numero che si sa già è destinato ad aumentare notevolmente già nei prossimi due o tre mesi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*