Veneto

Covid Veneto/l’epidemia non accenna a calare. Stabili ricoveri, e gli isolamenti

Lunedì 25 Aprile 2022, il punto sulla diffusione dell’epidemia Covid in Veneto grazie ai dati emanati da Azienda Zero.

Il report quotidiano segue un giorno festivo dove ci sono stati pochi test e di conseguenza i nuovi casi sono molto bassi.
Nelle ultime 24h sono 2.053 i nuovi contagi Covid-19 in Veneto, precedentemente erano 4.891 e 7 giorni fa (lunedì di Pasquetta): 1.673.

In totale nella regione, sono 1.638.105 i positivi dall’inizio della pandemia.
Nelle ultime 24h Venezia è la provincia che rileva il maggior numero di casi, 411.
Seguono Vicenza 388, Treviso 371, Verona 349, Padova 302.

Chiudono Rovigo 132 e Belluno con 66 casi.

L’andamento dell’epidemia in Veneto è racchiuso nel dato degli “Attualmente Positivi”.
Per il secondo giorno consecutivo la curva degli isolati è in calo (-366), per un totale di 74.321, con Padova che detiene la maglia nera in regione: 13.095 positivi (-7).
Al 2° posto, Vicenza con 12.487 positivi (+12);
Al 3° posto Venezia, con 12.184 soggetti in isolamento (-281).
Treviso al 4° posto (-219) con un totale di 11.287 soggetti attualmente positivi.
Verona al 5° posto con 11.265 casi (-84)
Al 6° posto, Rovigo: 3.001 casi (+9).
Chiude Belluno, con 2.424 positivi (+27).

Sono otto (8) i decessi, nelle ultime 24 ore in Veneto, il totale: 14.400 vittime tra ospedali e case di riposo.

Tornano a salire i ricoveri nelle ultime 24 ore: (+20) in Area Medica per un totale di 877 pazienti, stabili invece le terapie intensive (-1), totale 34.

Variano leggermente i ricoveri nelle ultime 24ore nelle AnC trevigiane (+4), in totale 96 (21 Vittorio V.to, 39 Treviso, 28 Montebelluna, 1 Castelfranco, 4 Conegliano, 2 Motta, 1 Oderzo), Terapie Intensive con solo 2 pazienti, a Treviso.

Subiscono un piccolo rimbalzo dopo il forte calo di ieri (+4) nelle AnC del veneziano totale 106 (21 a Mestre, 16 Dolo, 24 Venezia, 13 Mirano, 21 Jesolo, 10 Chioggia, 1 Portogruaro), Salgono a 3 le terapie intensive, 2 a Mirano e 1 a Mestre.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button