Veneto

Covid Veneto/In attesa della Zona Gialla, Zaia emana una ordinanza con ulteriori limitazioni

L’andamento della Pandemia in regione ha convinto il Governatore veneto a varare una serie di norme che inaspriscono, di fatto, la Zona Gialla che per il Veneto verrà ufficializzata tra qualche ora.
Luca Zaia le ha annunciate poco fa, durante una delle conferenze stampa in diretta Facebook.

Ecco allora in sintesi la nuova ordinanza regionale che entrerà in vigore domani, sabato 18 dicembre, per rimanere in vigore fino al 16 gennaio 2022.

1) tornano le mascherine obbligatorie all’aperto. Ne sono esentati coloro che non possono per motivi sanitari e gli under 6 anni.
2) nelle case di riposo saranno programmati test di controllo per tutti gli ospiti ogni 10 giorni.
3) nelle stesse sono sospese le visite agli ospiti per chi abbia meno di 12 anni e non vi saranno uscite di ospiti senza tampone.

4) gli operatori sanitari, così come i degenti, negli ospedali, dovranno fare un tampone ogni 4 giorni: prima era ogni 10.
5) idem per gli operatori delle case di riposo.
6) per entrambe questi tipi di strutture (Ospedali e case di Riposo) torna il numero massimo di 1 persona per visita.

L’ordinanza chiede poi alcuni accorgimenti: ai sindaci di rafforzare le misure anti affollamento nei rispettivi territori.
A tutti di porsi in isolamento ai minimi sintomi influenzali, di effettuare un tampone “Fai da te” e avvisare il medico.
Infine un consiglio pratico: se ricevete persone o parenti in casa, dopo arieggiate bene i locali.

Zaia ha poi ribadito che i numeri attuali del Veneto sono da Zona Gialla e che troppi casi sono correlati a persone non vaccinate, con ripercussioni anche sul sistema ospedaliero.
Infine, il picco di questa quarta ondata dovrebbe arrivare a cavallo tra questo fine anno e l’inizio del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button