Veneto

Covid Veneto/A Zaia il Decreto di Natale non piace

Al Governatore veneto Luca Zaia il nuovo DPCM che verrà firmato nelle prossime ore dal Premier Conte non piace.
Zaia parla di “perplessità”, di non voler far polemica e che la salute viene prima, ma poi sottolinea la questione “umana” del blocco agli spostamenti, affermando che ci sarebbero stati altri modi di ottenere lo stesso risultato, ad esempio consentendo i ricongiungimenti famigliari.
Per Zaia esiste poi un problema di dimensioni: muoversi, spostarsi dentro un grande comune, diciamo una città da 100 mila abitanti, sarà molto diverso che poterlo fare in un piccolo centro di 3, 4 mila abitanti.
Per il Presidente veneto, un’evidente sperequazione.

I dati della Pandemia in Veneto oggi.
I tamponi finora effettuati assommano ormai a 2.837.802; 1.060.240 i Test rapidi: 51.362 la somma di entrambi nelle ultime 24 ore.
Ad oggi i positivi sono 70.603; oltre 154 mila dall’inizio della Pandemia: +3.581 i positivi delle ultime 24 ore.
3.068 i ricoverati attuali, 336 di loro si trovano in Terapia Intensiva, un “reparto” che segna -4 sulle 24 ore.
La somma dei deceduti si avvicina tristemente a quota 4 mila: sono 3.982, 95 nelle ultime 24 ore.
Le buone notizie: i dimessi sono 7.528, +36 ieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button