Home -> Friuli Venezia Giulia -> Covid/Rientra dai Balcani e finisce in Terapia Intensiva

Covid/Rientra dai Balcani e finisce in Terapia Intensiva

La terapia intensiva Covid-19 dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine è stata riaperta ieri, nel giro di poche ore, per accogliere un uomo di rientro dai Balcani che ha contratto il virus e le cui condizioni si sono aggravate nel corso della giornata.

Altre due persone dello stesso nucleo familiare sono in osservazione in queste ore.
Immediato l’avvio dei protocolli per assicurare la disponibilità di personale medico e infermieristico tra i professionisti che in questi mesi di emergenza hanno maturato la maggior esperienza sul campo nella cura dei pazienti Covid.

Alla luce di questo nuovo caso, il vicegovernatore ha tenuto un vertice in serata con i direttori sanitari delle tre Aziende, collegati in videoconferenza con la Protezione civile di Palmanova.

Resta dunque alto il livello di attenzione sugli arrivi lungo i 200 chilometri di confini e sui rientri dall’estero, in particolare dai Balcani, dove si registra il maggior numero di focolai.
Tema su cui la Regione ha tenuto in queste ore un confronto stretto con le Prefetture.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*