Friuli Venezia Giulia

Covid nell’isontino/Terapie intensive e sub intensive: occupazione posti letto vicina al 100%

“Le nostre preoccupazioni sulla situazione nelle terapie intensive vengono purtroppo confermate dalle parole del direttore generale dell’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina, Antonio Poggiana”.
Lo afferma, in una nota, il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Andrea Ussai, commentando quanto affermato dal vertice di Asugi che, nella lettera in cui annuncia il blocco delle ferie per il personale sanitario, parla di “tasso di occupazione dei posti letto costantemente vicino al 100%” nelle terapie intensive e sub-intensive dell’Azienda dedicate al Covid.

“Ma non solo, aggiunge Ussai.
Lo stesso Poggiana dichiara di avere “dovuto aprire una ulteriore terapia intensiva Covid” di 14 posti letto a Gorizia.
Proprio un paio di giorni fa, il responsabile degli ospedali di Gorizia e Monfalcone, in un articolo di stampa che parlava dello stesso numero posti di sub-intensiva occupati nella struttura isontina, sottolineava come ci fossero anche pazienti intubati, facendo sorgere il dubbio che ci siano terapie intensive classificate però come sub-intensive”.

“Le dichiarazioni di Poggiana, che sulla stampa fornisce una terza versione, parlando di un reparto a geometrie variabili a Gorizia, con 14 posti intensivi e sub-intensivi, meritano un approfondimento su come questi pazienti vengono conteggiati – conclude il consigliere M5S.
Il chiarimento che abbiamo già chiesto all’assessore Riccardi sulla reale situazione e sui numeri delle terapie intensive, a questo punto, appare ancora più necessario e urgente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button