Veneto

Covid in Veneto: aggiornamento distretti sanitari in base al tasso d’incidenza del 250 per 100.000 abitanti

Il Veneto rimane “rosso” almeno fino al 13 aprile.
È quanto deciso dal ministero della Salute dopo aver valutato i dati elaborati dalla cabina di regia.
Le scuole, pertanto, resteranno chiuse.

Il Veneto con l’Rt a 1,22, ha però 254 contagi sui 100mila abitanti, numeri che giustificano quindi la zona rossa.

La Regione ha reso noto l’aggiornamento sulla situazione contagi da Covid 19 nei distretti sanitari del Veneto.
La tabella contiene per ogni distretto l’indicazione dei casi relativamente al tasso di incidenza del 250 per 100.000 abitanti fissata a livello nazionale
.


Segnalati in giallo i distretti che superano la soglia limite.

Nel trevigiano unico distretto oltre soglia è Pieve di Soligo (257,11) di poco sopra il limite.
I casi sono aumentati anche nei distretti Treviso Nord e Sud ma restano ampiamente entro la soglia.


Nel veneziano continua a rimanere alto il report che arriva dal veneto Orientale con un’incidenza del 317,09, oltre il limite anche Mirano-Dolo.

La cartina del Veneto con riportata la colorazione dei distretti da chiaramente l’idea dove la soglia di attenzione è massima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button