Pordenone

Covid in Fvg/Tra le 10 vittime di oggi sei anziani pordenonesi

Trieste, 14 nov – Dalla Regione, il consueto dettaglio dei dati odierni sul Covid-19 in Friuli Venezia Giulia.

I 10 decessi registrati riguardano: una donna di 94 anni di Pasiano di Pordenone morta in una residenza per anziani, una donna di 91 anni di Pordenone deceduta al Santa Maria degli Angeli, una donna di 90 anni di Valvasone Arzene morta in casa, una donna di 88 anni di Gorizia deceduta in ospedale a Trieste, un uomo di 87 anni di Pordenone morto all’ospedale cittadino, un uomo di 85 anni di Frisanco deceduto a Pordenone, un uomo di 84 anni di San Daniele del Friuli morto in ospedale, un uomo di 82 anni di Caneva deceduto in ospedale a Pordenone, un uomo di 81 anni di Tavagnacco morto in ospedale a Udine e, infine, un triestino di 62 anni di Trieste deceduto in ospedale nel capoluogo giuliano.

Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi.

Per quel che riguarda le nuove positività al virus, nel settore delle residenze per anziani sono stati rilevati 43 casi di persone ospitate nelle strutture regionali, mentre gli operatori sanitari che sono risultati contagiati all’interno delle stesse strutture sono in totale 26.

Sul fronte del Sistema sanitario regionale (Ssr) da registrare nell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale le positività al Covid di cinque infermieri, un terapista e un Oss; nell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale di tre infermieri e due medici; nell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina di tre infermieri e un Oss.

Relativamente alle scuole si registrano contagi: un caso al nido d’infanzia Baby Doc di Gorizia, uno studente dell’Istituto comprensivo Randaccio di Monfalcone, un caso al liceo linguistico di Sacile, un insegnante della primaria Laghi di Trieste, uno studente dell’Istituto Carducci-Dante e una cuoca di una scuola elementare di Trieste. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button