Friuli Venezia Giulia

Covid/Il bollettino di giovedì 2.7 del Fvg: due casi nuovi, nessun decesso

Quotidiano appuntamento con il bollettino Pandemia diffuso dalla regione Fvg.
Le persone attualmente positive al coronavirus in Friuli Venezia Giulia (equivalenti alla somma degli ospedalizzati, dei clinicamente guariti e degli isolamenti domiciliari) sono 105 (due meno di ieri).
Nessun paziente è in cura in terapia intensiva, mentre i ricoverati in altri reparti sono 6.
Non sono stati registrati nuovi decessi (345 in totale).

Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi.

Oggi sono stati rilevati due nuovi casi di Covid-19, quindi analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia le persone risultate positive al virus salgono a 3.314: 1.394 a Trieste, 998 a Udine, 704 a Pordenone e 218 a Gorizia.

I totalmente guariti ammontano a 2.864, i clinicamente guariti sono 43 e le persone in isolamento domiciliare 56. I deceduti sono 196 a Trieste, 75 a Udine, 68 a Pordenone e 6 a Gorizia.

Sempre il vice governatore oggi ha anche annunciato che è tornato pienamente operativo il numero unico di prenotazione delle prestazioni sanitarie, anche se, ha aggiunto, saranno ancora inevitabili alcuni disagi proprio per le condizioni precauzionali imposti da un virus tuttora esistente.

Riccardi ha ricordato che nel periodo post-Covid “si è verificata una situazione eccezionale sul fronte delle prenotazioni”.

Per quanto riguarda invece il tema delle modalità di risposta, il Call center telefonico, ha spiegato il vicegovernatore, segue la regola di proporre all’utente il primo posto visibile in rete nell’ambito dell’Azienda di riferimento in base alla residenza dell’utente o rispetto alla sede richiesta dall’utente stesso. In quest’ultimo caso, se vi sono tempi inferiori nella sede di residenza, l’operatore centralino lo comunica all’utente.

Sulle liste d’attesa del servizio sanitario regionale, in relazione all’impatto della pandemia, Riccardi ha annunciato, infine, che i dati del monitoraggio saranno disponibili entro il 31 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button