Friuli Venezia Giulia

Covid Fvg/Nuovi test salivari per la diagnosi e appello di Fedriga a “superare l’ultima montagna”

Trieste – “Questa è l’ultima montagna che dobbiamo superare: mettiamocela tutta per non perdere all’ultima battaglia la guerra contro la pandemia”.
Con queste parole il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga si è appellato alla popolazione del Friuli Venezia Giulia per affrontare la fase attuale caratterizzata da un’impennata nella diffusione del virus sul territorio regionale nel corso della conferenza stampa a Trieste con il suo vice Riccardo Riccardi in cui sono stati presentati i nuovi test salivari per la diagnosi del Covid-19.

“Facciamo quest’ultimo sforzo – ha detto Fedriga – in vista dell’aumento delle forniture e della somministrazione dei vaccini e dell’arrivo della stagione mite; oggi serve la collaborazione di tutti i cittadini, da chi è in prima linea – come i medici, gli infermieri e tutte le professioni sanitarie – a chi è in seconda e in terza linea in questo esercito che deve lottare insieme contro la pandemia”.

Il governatore si è detto “molto favorevole al nuovo piano vaccinale, perché si è messo da parte il principio di anticipare la somministrazione delle dosi a determinate categorie professionali, che mi vedeva molto contrario, e si procede invece per fasce di età.
Soprattutto gli over 65 e le persone con pluripatologie sono quelle che rischiano di più per la loro salute e che, ricoverate, possono portare a saturazione il sistema ospedaliero.
Se mettiamo in sicurezza questa fascia di popolazione, ha concluso Fedriga, risolviamo una buona parte del problema pandemico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button