Veneto

Coronavirus: Regione Veneto contesta dati Fondazione Gimbe su tamponi

In relazione alle valutazioni rese pubbliche oggi dalla Fondazione Gimbe, relativo a una presunta diminuzione dei tamponi per la diagnosi dell’infezione da Covid-19 che si sarebbe verificata in Veneto, la Regione precisa quanto segue:

L’incremento medio giornaliero dei tamponi per la diagnosi del coronavirus in Veneto, nel periodo 25/04-06/06 rispetto al periodo precedente (21/2-24/4) è stato del 103%.

Lo rende noto la Regione Veneto, in relazione alle valutazioni diffuse oggi dalla Fondazione Gimbe su un presunto calo dei tamponi che si sarebbe verificato in Veneto e che non corrisponde alla realtà

Nel periodo dal 25/04 al 06/06 sono stati eseguiti mediamente ogni giorno 10.172 tamponi, nel periodo precedente (21/02 – 24/04) erano stati eseguiti mediamente ogni giorno 5013 tamponi.

I tamponi processati e accompagnati dall’esito sono stati, ad oggi, 780.786.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button