Treviso

Coronavirus/Il punto della sindaca di Oderzo

Chiamata in causa su Facebook da alcuni opitergini, la sindaco Scardellato ha risposto.

Un chiarimento il suo che arriva dopo essersi confrontata con altri primi cittadini e aver chiesto lumi al Prefetto su alcuni punti del decreto ministeriale che da qualche ora considera zona rossa anche parte del Veneto.

Maria Scardellato ricorda anzitutto che i Sindaci non hanno facoltà di interpretarlo.

Da qui la necessità di ottenere chiarimenti dal Prefetto, dal quale si è ora in attesa di risposte.

A breve potrebbe uscire anche una circolare ministeriale con chiarimenti.
Scrive poi la sindaca:

  • confermato che persone e merci possono circolare all’interno delle tre province e anche fuori da queste ma solo per motivi di lavoro, di salute o per necessità.

Quindi vanno evitati tutti gli spostamenti che possono essere evitati ma si possono fare quelli necessari.

Rimane da capire come si potrà provare il motivo dello spostamento e come verranno effettuati i controlli che comunque sono in capo alla Prefettura.

  • Bar e attività di ristorazione chiusi dalle ore 18 alle ore 6 a partire da oggi.

Le attività artigianali di cibo da asporto, come pure gli agriturismi non sono esplicitamente citate nel decreto.
La prefettura propende per assimilarle alle attività di ristorazione ma noi abbiamo chiesto una verifica.
La Prefettura darà conferma domani.

  • Parrucchieri ed estetiste, secondo l’interpretazione dei sindaci, possono rimanere aperti facendo massima attenzione alle misure igieniche e al rispetto delle distanze.
    Chiesta comunque conferma in Prefettura.
  • chiuse nei giorni festivi e prefestivi le medie e grandi strutture di vendita, compresi i supermercati
  • chiusi cinema, teatri, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, discoteche e locali assimilabili
  • sospesi ovunque eventi e manifestazioni
  • oltre alle scuole sono sospesi anche i servizi educativi all’infanzia, quindi anche le ludoteche

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button