Venezia

Coronavirus/Altri 8 casi nel Veneto orientale

Altri 8 casi di contagio da Coronavirus nel Veneto orientale.
Lo hanno annunciato in conferenza stampa virtuale i responsabili medici e dirigenziali dell’Usl 4.

“L’escalation di casi peggiorerà”, ha riferito Carlo Bramezza, il dg delle strutture ospedaliere.
Quella di Bramezza dunque è un’ipotesi peggiorativa.
Sono 6 i dipendenti dell’Usl contagiati, stanno trascorrendo la quarantena in casa propria.

Il responsabile del reparto malattie infettive Luigi Nicolardi ha consigliato ai nuclei familiari di misurare la febbre a tutti i componenti.

Tanti i regali ai sanitari, tante le richieste dei giovani medici per venire a lavorare nel Veneto orientale. “Jesolo non è un lazzaretto”, ha precisato poi Bramezza in merito all’area attrezzata per le malattie infettive che è quasi satura, tanto che il Pronto soccorso di Portogruaro viene classificato a succursale.

Nell’Alto Portogruarese esplode il caso di Gruaro, piccolo paesino con 6 contagiati.
Non è confermata la notizia che il contagio si sarebbe sviluppato al bar durante la visione di una partita di calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button