Veneto

Coronavirus: al via in Veneto indagine su 10.500 cittadini per scoprire quanti hanno sviluppato anticorpi

Questa settimana sarà dato avvio nel Veneto all’indagine di siero-prevalenza della popolazione, promossa dal Ministero della Salute e dall’ISTAT con la collaborazione della Croce Rossa Italiana.
Tale indagine ha l’obiettivo di acquisire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi.

Il disegno del campione è stato effettuato dall’ISTAT e prevede l’osservazione di 150.000 individui sull’intero territorio italiano.
In Veneto è previsto il coinvolgimento di circa 10.500 unità, distribuite per provincia, sesso, attività e sei classi di età.
Gli esiti dell’indagine, diffusi in forma anonima e aggregata, potranno essere utilizzati anche per altri studi scientifici e per l’analisi comparata con altri Paesi europei.

La partecipazione non è obbligatoria.

Le persone estratte dall’ISTAT saranno contattate telefonicamente da un numero che inizia per 065510.
A chi accetterà di partecipare allo studio verrà somministrato un questionario e verrà dato l’appuntamento per presentarsi al centro prelievo più vicino alla sua residenza per l’effettuazione dell’indagine sierologica.

L’esito dell’esame verrà comunicato a ciascun partecipante, in caso di positività, l’interessato verrà preso in carico dai Dipartimenti di Prevenzione per fare un tampone che verifichi l’eventuale stato di contagiosità.
La riservatezza dei partecipanti sarà mantenuta per tutta la durata dell’indagine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button