Treviso

Coronavirus/A Oderzo è corsa alle mascherine (e al supermercato)

Non è ancora psicosi, ma certo anche a Oderzo molti sembrano correre ai ripari temendo un qualche aggravamento della situazione, o solo delle misure sanitarie.

Ieri, ad esempio, si è notato un grande andirivieni in uno dei più noti e frequentati supermercati della zona.
Non era una corsa all’accapparramento, ma alle casse del Visotto si faceva la fila.
Sempre al Parco Stella, ma alla vicina Farmacia, un altro segno del crescente allarme coronavirus: i clienti che entravano si vedevano misurare la febbre da uno dei farmacisti.

Stamani è corso ai ripari anche il Comune di Oderzo che ha completato la sua dotazione di mascherine per chi dovrà comunque svolgere i suoi incarichi, i Vigili, ad esempio.
L’acquisto dell’Amministrazione Comunale ha dato il colpo di grazia alle scorte di mascherine del Colorificio Postumia, uno dei pochi esercizi locali rifornito (ora non più) del presidio così richiesto.

Come spiega il titolare, sarà anche piuttosto difficile averne delle altre a breve: il fornitore è infatti una ditta lombarda

Spostiamoci ancora di qualche decina di metri: a due passi dal Postumia si trova infatti il Centro Medico San Tiziano, dove fa bella mostra l’avviso che riportiamo qui sotto e che intima a coloro che mostrassero sintomi come febbre e tosse di non entrare, ma di contattare il proprio medico via telefono.

Lo stesso avviso sottolinea anche come sia preferibile rimanere in casa e non farsi portare al Pronto Soccorso, in caso di sintomi come quelli appena descritti o lievi difficoltà respiratorie.
Certo, se non sono lievi, meglio recarsi subito all’Ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button