Treviso

Coranavirus/Aggiornamento serale Veneto: + 52 contagiati: Treviso provincia più colpita

L’Azienda Zero della Regione Veneto ha diffuso in serata l’ultimo aggiornamento sulla diffusione del Covid-19 tra le 7 provincie. Balza all’occhio l’incremento dei contagiati rispetto al bollettino mattutino: + 52 nel corso della giornata, per un totale di 459 soggetti.

Treviso risulta la provincia più colpita con 108 casi, con il suo cluster principale il reparto di Geriatria del Cà Foncello.
A seguire con 104 casi, Padova con il cluster principale costituito da Vò Euganeo.
Aumenta anche il numero di persone morte, di cui era stata verificata la positività al coronavirus: sono 11 (un morto a Padova, 7 a Treviso, 1 a Mestre, 1 a Venezia e 1 a Schiavonia).
Centotrenta sono i ricoveri, 19 in più rispetto al mattino.
Solo per rimanere nell’ospedale di Treviso, l’Ulss 2 ha emesso una nota che sottolinea come le 12 nuove positività registrate rispetto al bollettino di ieri riguardano tutte soggetti provenienti dal domicilio, affetti da infezioni virale e sintomatici, che hanno evidenziato positività al coronavirus.
Nessuno di questi pazienti versa in condizioni critiche, né necessita di supporto intensivo. Si tratta prevalentemente di persone anziane, spesso affette da più patologie che sono state ricoverate, a seconda delle rispettive patologie, in isolamento in diversi reparti del Ca’ Foncello.

Rispetto a ieri i decessi sono saliti a 7 per l’inserimento nel bollettino di un paziente 93enne, con pluripatologie, che era stato ricoverato in Geriatria in data antecedente al decesso della prima paziente risultata positiva al Covid-19, il 25 febbraio scorso. Il paziente, dimesso, era successivamente rientrato in ospedale: al momento del decesso era ricoverato in malattie infettive.
Tutti e sette i pazienti finora deceduti nell’Ulss 2 erano anziani, con pluripatologie, e sono deceduti con positività Sars-CoV 2, non per Covid-19.

In terapia intensiva sono attualmente ricoverati due pazienti, gli stessi di ieri, rispettivamente uno al Ca’ Foncello e uno a Conegliano. Le condizioni di entrambi sono stabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button