Pordenone

Controlli dei carabinieri/Quattro denunce, tra coltelli a serramanico e patenti false

Sono state poche, le sanzioni elevate dagli uomini del Comando Provinciale dei Carabinieri di Pordenone, in tema di rispetto delle regole sugli spostamenti (norme anti covid), nei controlli effettuati in settimana lungo le strade di Pordenone, Cordenons, Azzano Decimo e Fiume Veneto.

Sono stati controllati in tutto circa 450 veicoli e 500 persone.

A Cordenons un’utilitaria, alla vista della pattuglia, si è data alla fuga cercando di seminare la Gazzella lungo via Santa Fosca.

Dopo un paio di km d’inseguimento, i militari hanno raggiunto e bloccato l’auto su cui viaggiavano due 30enni già noti e ora denunciati perché avevano addosso coltelli a serramanico, mentre l’auto era priva di copertura assicurativa.

Altro episodio che ha fatto scaturire una denuncia, durante il controllo di un pakistano che vive a Vivaro e girava con una patente di guida falsa, documento che gli è stato sequestrato.

Stessa sorte per un albanese, controllato a Porcia durante la notte.

Oltre ad essere in giro in violazione delle norme anti-Covid 19 era anche sprovvisto della documentazione in materia di immigrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button